Come scegliere pannelli di cartongesso giusti

pannelli accoppiati

Quando ci si trova alle prese con dei piccoli lavori o ristrutturazioni spesso non utilizziamo dei pannelli di cartongesso, appropriati. Vediamo assieme come scegliere pannelli di cartongesso giusti per il nostri lavori da realizzare.

Esistono diversi tipi di cartongesso, ognuno per soddisfare le varie esigenze di applicazione e qui trovi una lista di diversi tipi di lastre in cartongesso per capire quella più adatta a te.

La tipologia di pannelli più usata è quella standard soprattutto per la costruzione di pareti, contropareti e controsoffitti, esistono poi anche pannelli ignifughi, per la resistenza al fuoco e pannelli idrofughi per la resistenza alle alte percentuali di umidità.

Si trovano in commercio poi dei pannelli in cartongesso accoppiati con lastre di polistirene estruso per l’isolamento termico e la barriera al vapore, questi prodotti risultano molto indicati dove esistono problemi di muffa ed umidità.

Se invece dobbiamo risolvere un problema di acustica o insonorizzare una stanza, sarà più indicato un pannello in cartongesso accoppiato con lana di vetro oppure accoppiato con la gomma in granuli ad alta densità.

Il mercato offre anche pannelli in cartongesso da esterno, appositamente trattati con vernici plastiche resistenti alle intemperie. Noi consigliamo sempre l’utilizzo di lastre di cemento, che hanno lo stesso spessore del cartongesso ma sono molto più resistenti alle intemperie e alle sollecitazioni meccaniche.

Gli spessori del cartongesso vanno di solito da 10 a 13 mm, ma esistono anche lastre da 15 mm. Si consiglia l’utilizzo del 13 mm, per una migliore resa del lavoro e, nel caso si debbano realizzare dei corpi curvilinei, allora è bene scegliere le lastre flessibili di spessore 6 mm.

Ora che ti abbiamo aiutato a capire come scegliere pannelli di cartongesso giusti speriamo che il tuo lavoro risulti bello ed efficace e che duri nel tempo.

Consulta il nostro esperto! Chiama ora +39 (06) 624-1732